Allenamento senza gravità: come restare in forma stando sospesi per aria

Sapete che è possibile tenersi in forma in assenza di gravità? La nuova frontiera del fitness prevede alcune tipologie di allenamento senza peso, che si svolgono in assenza, o quasi, di gravità. Le attività più innovative in questo settore sono l’Antigravity yoga, lo Jukari Fit to Fly e il TRX Suspension Training, tutti sport che è possibile praticare in strutture specializzate, sotto la guida di un istruttore esperto. Queste attività sono conosciute come antigravity fitness e si propongono di ridurre, tramite l’utilizzo di tutori sospensori, la forza esercitata sul corpo, permettendo di restare sospesi per aria mentre si eseguono gli esercizi. Scopriamo allora come allenarsi in assenza di gravità e quali sono i benefici degli sport antigravity.

Perché è utile allenarsi in assenza di gravità

Tutte le attività che si svolgono in assenza di gravità hanno un comune denominatore: utilizzano quasi esclusivamente un supporto antigravità che tenda a ridurrre gli effetti negativi della forza di gravità sul corpo, potenziandone, allo stesso tempo, le componenti positive che migliorano l’efficienza muscolo-scheletrica. L’antigravity fitness mescola movimenti dello yoga, della ginnastica artistica e acrobatica e del pilates e i vantaggi per il corpo sono tanti: il primo è quello di liberarci, almeno in parte, della forza di gravità, cioè della spinta che ci tiene attaccati al pavimento e che pesa sulla muscolatura, sulle articolazioni e sullo scheletro. Si tratta di una forza proporzionale alla massa corporea di ognuno: chi pesa di più fa anche più fatica a muoversi. Per questo quando si soffre di mal di schiena e di dolori articolari è importante perdere qualche chilo di troppo, per alleviare i disturbi e aumentare la massa muscolare. La attività antigravity si propongono proprio di sottrarre il fisico a questa forza di schiacciamento e di far lavorare i muscoli in modo più favorevole, senza gravare sulle articolazioni e sui legamenti. Svolgere gli sport anti gravità aiuta anche a liberarsi dallo stress e a migliorare la capacità respiratoria e la circolazione sanguigna e linfatica.

Antigravity Yoga: per allenare il fisico sotto il controllo della mente

L’antigravity yoga è la più conosciuta tra queste discipline e si svolge utilizzando una specie di amaca appesa al soffitto, sulla quale di eseguono le varie posizioni yoga, le asana, permettendo di svolgere gli esercizi in modo molto più agevole. L’obiettivo di questa attività resta lo stesso dello yoga classico: allenare il fisico sotto il controllo della mente. I movimenti sono tutti dolci e graduali, eseguiti senza fretta e con la massima precisione. Stando sospesi in aria si riescono ad eseguire anche gli asana più difficili che, nello yoga classico, solo i grandi maestri riescono ad eseguire. Con lo yoga anti gravità si aprono le porte anche a coloro che, fino a questo momento, non potevano avvicinarsi a questa pratica. L’amaca appesa al soffitto aiuta infatti a liberarsi dal peso del corpo permettendo di eseguire al meglio gli esercizi. Le posizioni che si possono assumere sono tante, soprattutto quelle a testa in giù che migliorano la circolazione degli arti inferiori. Con questa particolare attività è possibile inoltre potenziare gli addominali i dorsali e le braccia, inoltre aiuta a snellire gambe, glutei e girovita, migliorando anche il senso di equilibrio. Inoltre, l’antigravity yoga migliora il senso di equilibrio e la percezione del corpo permettendo di superare i propri limiti in tutta calma e senza nessun tipo di competizione. Questa attvità raccoglie in sè diverse discipline: yoga, pilates e ballo, infatti è molto belle da vedere anche dal punto di vista coreografico. Tra gli effetti immediati dell’antigravity yoga è il senso di leggerezza: il corpo di libera infatti di tutte le tensioni fisiche. Si tratta di una disciplina che può essere svolta ad ogni età, anche perché le lezioni sono personalizzabili anche in base alle proprie capacità.

Jukari Fit to Fly: l’allenamento che si ispira al campo acrobatico

Lo Jukari fit to fly nasce dall’esperienza di una nota casa produttrice nel campo del fitness e del campo acrobatico: si avvale infatti della competenza della celebre compagnia Cirque du Soleil. È rivolto principalmente alle donne, anche se l’attività è aperta a tutti, e si prefigge l’obiettivo di allenare in modo divertente ma allo stesso tempo efficace. L’attrezzo utilizzato per lo jukari  è il FlySet, una barra appesa al soffitto da robuste corde, e che ricorda un po’ il trapezio utilizzato dagli acrobati circensi. Con questo attrezzo è possibile svolgere molti esercizi sospesi dal suolo. La lezione di Jukari fit to fly dura circa un’ora e inizia con una prima parte di riscaldamento, per poi evolversi in una sequenza di esercizi specifici per allenare l’apparato cardiovascolare, per migliorare la muscolatura scheletrica e per migliorare la flessibilità e l’armonia dei movimenti del corpo. Oltre a lavorare sulla schiena, questa attività fa lavorare glutei e addominali in modo intenso. Si tratta di un allenamento accessibile a tutti: l’importante è avere voglia di divertirsi.

TRX Suspension Training: l’attivita antigravità che si può svolgere anche a casa

Il TRX Suspension Training è un’attività che si esegue attraverso l’utilizzo di due robuste corde sospese al soffitto, dei tiranti, utilizzabili in palestra ma anche a casa e in viaggio. Con questa attività si allenano contemporanemente equilibrio, forza e flessibilità e l’allenamento può essere svolto da soli oppure in gruppo. Il lavoro si esegue esclusivamento attraverso il proprio peso corporeo ed è molto efficace dal punto di vista muscolare, senza appensantire mai le articolazioni, inoltre con questa attività lavora tutto il corpo. Gli anelli terminali che si trovano all’estremità delle corde, si possono impugnare con le mani, con i piedi mantenendo le mani a terra, in posizione oscillante o statica. Con TRX il corpo si allena in modo naturale senza tensioni su articolazioni e legamenti, inoltre allunga e distende le vertebre e allena equilibrio e stabilità regalando un corpo tonico ma senza appensantirlo. Inoltre si tratta di un’attività divertente, il che non guasta mai. La particolarità di questo programma è che viene svolto anche dall’esercito degli Stati Uniti.

Altre attività senza gravità

Tra gli sport senza gravità c’è anche il Bungee Gym, attività che utilizza un’imbragatura simile a quella del bungee jumping: il cavo elastico è appeso al soffitto della palestra e ci permette di librarci nell’aria, ma solo a pochi centimetri dal pavimento. Stando sospesi si possono eseguire diversi esercizi: squat, addominali, piegamenti, crunch, ma i muscoli lavorano in modo più intenso ed efficace.

Altra attività antigravity è il Pilates Cadillac: il cadillac è uno degli strumenti utilizzati per allenarsi con il metodo Pilates. Si tratta di una specie di letto a baldacchino fornito di una struttura metallica alla quale è possibile collegare degli accessori. In questo caso viene sfruttata la resistenza di una serie di molle e della gravità per correggere la postura, far lavorare la muscolatura e per migliorare la flessibilità.

Fonte: Allenamento senza gravità: come restare in forma stando sospesi per aria